Crea sito

“MICHELANGELO DA VINCI” IL RISTORANTE SUGLI AEREI: TRA I LUOGHI ABBANDONATI PIÙ BELLI E SUGGESTIVI D’ ITALIA

Oggi ti porto con me in un luogo diverso. Diverso per ambientazione e diverso per tema difatti ciò di cui ti parlerò oggi non è un viaggio alla riscoperta del nostro territorio come faccio di solito ma la ricerca di uno dei luoghi più affascinanti d’Italia. Così affascinante da attrarre anche molti turisti internazionali che vengono apposta per ammirare cotanta bellezza.

Sto parlando del ristorante-pizzeria-birreria Michelangelo Da Vinci a Villamarzana (Rovigo). Un ristorante di recente costruzione (2000) ma che ha trovato davanti a sé un destino crudele chiudendo i battenti nel vicino 2014.

LA STRUTTURA

Entrare è molto semplice, è proprietà privata (quindi bisogna stare attenti) ma vi è il cancello socchiuso da cui potersi far strada tra una folta vegetazione che ha ricoperto quello che una volta, doveva essere un passaggio molto accogliente.

Subito sulla sinistra si intravede un edificio con le sembianze di una chiesa che in realtà doveva essere più un teatro o una discoteca.

Un lampadario molto appariscente e un organo enorme sulla parete frontale. Il pavimento ricoperto da biglietti per bere e gettoni di varie tipologie. Sembra un “giorno dopo party” ma non lo è.

Tornando sulla stradina, sulla destra questa volta, vi era ad accoglierci un complesso di due piani.

All’ interno si sente ancora il profumo del legno nuovo. I divanetti di stoffa rossa, le statue degli angioletti e dipinti sul muro sono ancora al loro posto. Solo qualche danneggiamento dovuto al tempo e probabilmente a qualche incivile.

GLI AEREI

Al centro di tutto il complesso troviamo imponente ciò che caratterizza questo luogo. Due aerei adibiti a ristorante: un Douglas DC-6 (Statunitense della Douglas Aircraft Compan) e un Tupolev TU-134 A (Cecoslovacco delle aerolinee russe).

Il mio sogno sarebbe stato quello di creare un locale su due aerei, riservato a ragazzi e anziani che non sono mai saliti a bordo.
Per 10 anni ho lavorato come responsabile in due case di riposo. Ancora adesso mi ricordo che tanti vecchietti, quando vedevano in cielo un aereo, dicevano che gli sarebbe piaciuto salirci.

Il Michelangelo da Vinci era un sogno realizzato nella campagna di Rovigo da Luigi Stecca un mastro birraio nonché l’ imprenditore.

Tra gli aerei, una torretta di controllo, una piscina con alle spalle un elicottero espositivo ed un’ altra struttura che probabilmente ospitava i commensali.

L’ ABBANDONO

Il successo del locale è stato immediato, ma, complice la crisi, gli alti costi di gestione e una multa di 280 mila euro per abusi edilizi, la chiusura nel 2014 è stata inevitabile. Il gestore andò in fallimento e il comune riuscì a riscuotere solo metà della somma richiesta trovandosi così una mega struttura abbandonata.

CURIOSITÀ

  • L’ aereo ad elica DC-6 non più in uso dagli anni ’80, fu l’ aereo presidenziale di Giovanni Leone.
  • L’ imprenditore, oltre del Michelangelo era proprietario anche del “Sebastian Pub“, una vecchia nave ormeggiata sul fiume Darsena a Ferrara attualmente in uso come pub-pizzeria. Oggi è ancora funzionante e gestita dai figli.
  • L’interesse di Stecca al mondo della birra si è trasformato in passione cercando di insegnare ai giovani a bere responsabilmente ed infine brevettando un bicchiere “Ray of life” che riduceva fino al 37% il livello di alcolemia nel sangue (nel 2013 l’Università “La Sapienza” di Roma ha effettuato dei test su un gruppo di volontari che ne ha confermato l’ efficacia).

Cosa ne pensi di questo luogo? Ti ha incuriosito? Fammelo sapere a viaggiconserena@gmail.com

Buona spedizione!